ANTIPASTI · PIATTI UNICI · SECONDI PIATTI

Poke glutenfree: dalle Hawaii una deliziosa insalata a base di riso e pesce crudo

 

La ricetta che vogliamo proporvi oggi, si chiama poke, è naturalmente senza glutine e, nonostante il nome, non ha nulla a che vedere con il cibo dei Pokémon.

Se amate il pesce crudo e le insalate, questo piatto unico salutare e leggero che arriva dalle isole Hawai è ciò che fa per voi.

Dopo sushi, sashimi, carpacci di pesce mediterranei e ceviche peruviani, pare che questa fresca insalata a base di pesce crudo e simile al chirashi, ma originaria dell’arcipelago del Pacifico, stia diventando una delle più recenti tendenze in ambito culinario.

Il pokeo poké – altro non è che pesce crudo tagliato a cubetti e marinato con salsa di soia, olio e semi di sesamo, sale rosa delle Hawaii, erba cipollina, cipollotto e peperoncino fresco piccante.

A questa base, cui si aggiunge sempre del riso, si va poi a comporre un’insalata, arricchita da vari ingredienti secondo fantasia e gusto personali, tanto che in molti ristoranti dove normalmente viene servito spesso si applica la regola della composizione “fai da te”, lasciando così al cliente la scelta di cosa aggiungere al proprio poke.

Spazio quindi a cetrioli, peperoni, insalata, avocado, alghe, uova di pesce, noci macadamia, zenzero, cavolo, pomodoro, germogli di soia, mango, coriandolo e aglio.

Il pesce più utilizzato è il tonno, seguito dal salmone e dal granchio, dal polpo e dai frutti di mare.

Il poke può essere preparato in tanti modi diversi, scegliendo gli ingredienti preferiti e lasciando spazio alla propriafantasia e gusto personale.
Spazio alla fantasia e scelta degli ingredienti nella preparazione del poke.

Insomma: avrete capito che di poke ne esistono infinite varianti ed il fatto di potersi sbizzarrire in abbinamenti originali e creando il proprio sulla base di gusti strettamente personali è esattamente il suo bello.

E voi che ne dite: vi piace quest’idea?

Allora scoprite la nostra ricetta per preparare a casa un delizioso poke glutenfree.

 

Molto importante è che l’ingrediente fondamentale, cioè il pesce, sia non solo fresco ma che sia stato anche precedentemente abbattuto.

Noi abbiamo scelto una tartare di salmone e dopo averla messa in una ciotola, abbiamo aggiunto peperoncino fresco, erba cipollina, cipollotto, semi di sesamo ed abbiamo irrorato con olio di sesamo e salsa di soia senza glutine.

Abbiamo aggiunto un pizzico di sale rosa delle Hawaii, mescolato con un cucchiaio e coperto con pellicola, lasciando marinare il tutto in frigorifero per circa un’ora.

Nel frattempo abbiamo lessato un pò di riso basmati, l’abbiamo scolato e messo da parte lasciandolo raffreddare.
Abbiamo ammollato un pizzico di alghe kombu, immergendole in acqua per circa venti minuti.

Abbiamo ricavato qualche fetta sottile da un cetriolo e da un peperone, abbiamo sbucciato un avocado e l’abbiamo tagliato a spicchi ed abbiamo infine lavato qualche foglia di tenero lattughino.

Trascorso il tempo della marinatura, abbiamo ripreso il poke e vi abbiamo aggiunto i vari ingredienti preparati, completando con zenzero, uova di salmone e un paio di fettine di lime.

Il nostro poke è pronto e, oltre che davvero bello a vedersi è realmente squisito e glutenfree
Ecco pronto il nostro poke: insalata deliziosa e colorata naturalmente senza glutine.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...