PIATTI UNICI · Senza categoria

Zuppa di cipolle: un comfort food depurativo, gustoso e naturalmente senza glutine ideale per l’inverno

La zuppa di cipolle è un piatto tipico della gastronomia francese – soupe à l’oignon – che tuttavia affonda le proprie origini nell’antica Roma.

Un tempo considerata cibo povero, oggi è stata parecchio rivalutata grazie alle proprietà depurative delle cipolle e al fatto che, specialmente se consumata come piatto unico, risulta estremamente bilanciata dal punto di vista dietetico.

Un modo efficace per evitare di dover piangere mentre si affettano le cipolle è quello di metterle a bagno per un'ora circa in acqua fredda. In questo modo i bulbi perderanno la sostanza naturale in essi contenuta che causa appunto la lacrimazione degli occhi.
Per tagliare le cipolle senza versare nemmeno una lacrima potete metterle a bagno in acqua fredda per almeno un’ora prima di cominciare a tagliarle, in modo che perdano la sostanza naturale che causa la lacrimazione degli occhi.

INGREDIENTI per 4 persone:

  • 500 gr di cipolle bianche
  • 2 cucchiai d’olio extravergine d’oliva
  • 40 gr di burro
  • 2 cucchiai di farina senza glutine o di fecola di patate (facoltativo)
  • 1 bicchiere di vino bianco o mezzo bicchiere di brandy
  • 1 lt di brodo
  • 100 gr di formaggio gruyere
  • speck a dadini (facoltativo)
  • sale q.b.
  • pepe q.b.
  • crostini o fetta di pane tostato senza glutine

PROCEDIMENTO:

Preparare una soupe à l’oignon è facilissimo e richiede poco tempo: innanzitutto bisogna scegliere le cipolle in modo accurato, privilegiando quelle bianche e facendo attenzione che siano belle sode e che emanino un odore gradevole.

Sbucciate quindi le cipolle e tagliatele a fette sottili, facendole cuocere con un paio di cucchiai d’olio extravergine d’oliva e, se gradite, con qualche cubetto di speck.

Mescolate continuamente fino a quando le cipolle cominceranno ad assumere un bel colore dorato.

fasi_cottura_zuppa_di_cipolle_senza_glutine-jpg

Sfumate con un bicchiere di vino bianco o mezzo di brandy, abbassate la fiamma e lasciate cuocere a fuoco dolce per una mezz’ora, aggiungendo un pò alla volta del brodo bollente.

Fondamentale è non fare bruciare le cipolle, per evitare che caramellino assumendo così il tipico sapore amarognolo.

Quando l’aspetto sarà quello di una crema, la zuppa di cipolle sarà pronta: a questo punto, potete aggiungere con un setaccio un paio di cucchiai di farina senza glutine o di fecola di patate per addensare.

Salate e pepate secondo il vostro gusto.

composizione_piatto_zuppa_di_cipolle_senza_glutine.jpg

Servite infine la zuppa di cipolle sopra dei croccanti crostini già pronti oppure, come abbiamo fatto noi, su una fetta di pane senza glutine tostato e ricoperto da una fetta di gruviera e gustate questa deliziosa minestra naturalmente glutenfree.

zuppa_di_cipolle_glutenfree

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...