CONSIGLI

Brodo vegetale

“Il brodo vegetale è una base fondamentale in cucina, non può mai mancare.”

Queste le parole che ci disse anni fa il grande e compianto Rico Guarnieri, fondatore del Teatro 7 di Milano, che avemmo la fortuna di conoscere frequentando alcuni suoi corsi di cucina.

Da quel momento abbiamo fatto tesoro di questo consiglio semplice e prezioso.
Semplice, ma non banale.

Quante persone infatti utilizzano il dado al posto del brodo, pensando sia più comodo?

Perché dovremmo preferire fare il brodo vegetale piuttosto che sbrigarcela con un semplice dado?

Perché fare il brodo è veramente facilissimo e richiede poco tempo.

Preparare il brodo vegetale è molto semplice e consente di preparare molte ricette gustose e sane
Il brodo vegetale è facilissimo da preparare e richiede pochi ingredienti semplici e salutari. Indispensabile in cucina, è perfetto anche per chi vuole cucinare in maniera più sana.

Il brodo vegetale è si prepara facendo bollire in acqua alcuni ortaggi, come prezzemolo, sedano, carota, cipolla e patate.

Esistono comunque delle varianti che prevedono l’utilizzo di altre verdure di stagione, come zucchine, pomodori, sedano rapa, porro e l’aggiunta di spezie ed erbe aromatiche come alloro, aglio e pepe in grani.

Vi posso assicurare che non c’è paragone con nessun dado o brodo commerciale in commercio, granulare o in brik, sia in termini di sapore che di qualità.

Non dimentichiamo inoltre che spesso dadi, preparati per brodo ed estratti vari sono a forte rischio per i celiaci, in quanto possono contenere glutine.

Dite quindi addio a glutammato di sodio, esaltatori di sapidità, aromi, additivi e conservanti e prendete la sana abitudine di prepararvi il brodo da soli.

PREPARAZIONE:

  • Lavare e sbucciare le verdure
  • Mettere le verdure in una pentola e unire il sale
  • Mettere la pentola sul fuoco e portarla a bollore
  • Abbassare il fuoco al minimo, coprire e lasciare sobbollire per circa 45 minuti
  • Trascorso tale tempo, spegnere il fuoco, scolare le verdure e filtrare il brodo

Potrete utilizzarlo subito, oppure farlo raffreddare e conservarlo in frigorifero.
O anche in freezer, scongelandolo all’occorrenza ed utilizzandolo nella preparazione di innumerevoli ricette: per insaporire risotti e arrosti o per cuocervi la pasta fresca, come ad esempio i tortellini.

Una cosa è certa: con pochi e semplici passaggi riuscirete a creare un condimento succulento e leggero, ricco di principi nutritivi e con pochissime calorie.

Inoltre potrete riutilizzare le verdure cotte nel brodo vegetale consumandole come sano contorno, condite con un filo d’olio extravergine d’oliva e sale.

6 thoughts on “Brodo vegetale

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...